Biblioteca Las Tablas, Madrid

Client: City of Madrid
Location: Madrid, Es
Year: 2018
Phase: competition
Budget:  2.000.000 €
Area: 3560 mq
Collaborators: Giulia Sorcioni

L’idea del progetto è quella di creare stanze modulari che permettono grande flessibilità dello spazio secondo le funzioni che deve contenere.

La loro aggregazione genera un edificio che risponde alle proprie future necessità durante tutto il ciclo della vita dell’edificio.

 

 

Le scatole si collocano secondo una gerarchia funzionale intorno al vuoto centrale, l’atrio e il nucleo della biblioteca.

Il volume che contiene la sala lettura è posto al piano superiore per dare più importanza e più privacy e confort acustico.

 

 

 

 

La rete delimita lo spazio della biblioteca, la protegge. È un elemento trasparente, che aiuta la relazione tra spazio pubblico esterno e spazio pubblico interno .

 

 

Il movimento dello  scatole rispetto al limite del lotto crea uno spazio intermedio, di relazione con lo spazio esterno pubblico. Il vuoto si converte in uno spazio di filtro che può essere usato dagli abitanti del quartiere e per gli utenti della biblioteca.

I colori scelti per la facciata sono gli stessi che caratterizzano il quartiere.

Il muro perimetrale è trasparente, per offrire una visione generale di tutta la città. E la sera quando è illuminata diventa un punto di riferimento e per il quartiere.

 

Per il rivestimento della facciata si è scelto di usare la maglia d’acciaio, per le sue qualità estetiche, perchè permette una buona combinazione di privacy e di visuali, nonchè per la sua funzione di ombreggiamento e protezione contro il sole e l’abbagliamento, oltre che per la riduzione dell’entrata della luce solare nell’edificio.

architecture